YOMO SAPIENS.

Grillo

Lungi da me parlare di politica. Lo faccio solo quando sono ubriaco.

Vorrei parlare di Beppe Grillo.
Ma non dell’agitatore di folle, fondatore del Movimento 5 Stelle nonché ideatore del V-day.

Vorrei parlarvi del brillante testimonial di niente popò (è il caso di dirlo) di meno che: lo yogurt YOMO.
Ecco, quel Grillo lì.
Chi è che se lo ricorda? Prima ancora di Alessia “intestino regolare” Marcuzzi, c’era lui.
Parlava di fermenti lattici, mirtilli e latte magro con una scioltezza che nemmeno Marco Van Basten in area di rigore.
Ma lungi da me parlare pure di calcio. Non so nulla sull’argomento, rischierei l’autogol.

Facciamo quindi un salto al giovane Grillo, quello che lavorava in TV, e allo yogurt YOMO.

Vediamoci assieme un’ottima selezione di spot anni 80, con un Beppe Grillo in formissima (e non per merito del bifidus actiregularis):

Da notare che la scelta del Brand YOMO non fu quella di parlare di sé, delle caratteristiche del proprio prodotto, bensì di farsi trainare dalla simpatia di una delle star più amate a quel tempo.
Tanto bastava. Se alla gente piaceva Grillo, sarebbe piaciuto anche lo yogurt.
Fine della strategia.

Mi immagino il copywriter fregarsi le mani nella trepidante attesa di buttare giù uno script da cucire addosso ad un comico.
Un sogno. “Non voglio nemmeno nominarlo, il prodotto! Pensiamo a divertirci!”

Certo: uno come Beppe Grillo, sai cosa poteva fare del tuo script, mio caro copy degli anni ottanta? Se lo prendeva, lo piegava almeno 12 volte così da infilarlo sotto la gamba più corta del suo tavolo in cucina e poi ti telefonava dicendoti che l’aveva letto, ti faceva pure i complimenti, ma che voleva sistemare comunque due o tre cose in croce. In pratica, te lo riscriveva.
Ma a te sarebbe andato bene lo stesso, perché se andava bene alla YOMO, allora andava bene anche all’agenzia. E quindi, anche a te.

Vedere Beppe Grillo lì, tutto sorridente e nel fiore degli anni, mi ha gettato addosso la nostalgia dei tempi andati.
Non è retorica: i politici del tempo (Craxi su tutti, che poi firmò l’allontanamento del comico dalla Rai e quindi dalla TV, per sempre) erano in buona sostanza molto simili a quelli di oggi.

Quelli diversi eravamo noi, gli italiani del Drive In e di Fantastico.
Eravamo più spensierati, più ricchi, più creativi, più stimolati dalle nuove scoperte tecnologiche, dai nuovi mestieri che stavano nascendo in quegli anni. Eravamo incoscienti e felici di esserlo. Pensavamo di aver capito tutto del futuro, anche se il presente dimostra che non avevamo capito un cazzo.

E ci arrabbiavamo sul serio quando scoprivamo che la classe politica era corrotta. Perdevamo le staffe a tal punto da lanciare monetine contro gli individui che noi stessi avevamo votato.
Ora non riusciamo nemmeno a trascinare un senatore indagato al suo processo.

Da cosa ero partito? Ah sì, lo yogurt.
E com’è che sono arrivato a parlare di politica?
Boh, saranno stati i fermenti lattici. O forse l’ammazzacaffè del dopo pranzo.

Anche se quel misto di amarezza e tenerezza, quella malinconia liquida per i tempi andati e che non tornano, assomiglia tanto all’emozione che ti raggiunge solo dopo il quarto bicchiere di vino, e la stanza comincia a girare e ti viene da chiudere gli occhi e da piangere e ridere insieme.

Per la cronaca, non ho mai votato Grillo: sarà forse per quell’errore di grammatica sulla copertina del suo debutto discografico.
Lutile

——————-

Non perdere la raccolta di tutte le lettere di Van Gogh sulla pubblicità!
Chi ride, scarica i nervi. E questo eBook!
Clicca sulla copertina e scopri di più: la copertina

Informazioni su Lutile Idiota

Copy. But not paste.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...